TradingSooter logo

Market Profile

Il metodo che utlizza Tradingshooter è l’unione tra correlazione prezzo/tempo e volumi tik (Market Profile).
Negli ultimi 2/3 anni del Market Profile se ne è parlato in tutte le salse, ed è diventato inevitabilmente strumento di moda tra analisti e venditori; come per chi vendeva in passato corsi su candele, Bollinger, ect... a suon di migliaia di euro.
Prima ancora si sentiva parlare di opzioni in tutte le maniere, come se fossero tutti professionisti della materia e soprattutto come se fosse la chiave di volta per poter guadagnare sempre e in qualsiasi condizione di mercato: sia che sale, che scende o che sia flat...
Nulla di più falso!
Ovviamente questo non un concetto condiviso e sostenuto da chi guadagna dalla vendita di corsi e/o dai 100 servizi offerti. Per chi non lo sapesse William GANN lavorava materie prime con opzioni dichiarando che le strategie con le opzioni non servono a nulla e che un buon trader compra Put o Call solo per prendere la direzione del Trend e niente di più.
Adesso è il momento del Market Profile in tutti i modi e di vederlo ovunque, infatti anche nelle piattaforme iniziano ad inserirlo come “strumento” a pagamento e ovviamente vengono fatti corsi in tutte le salse per poter guadagnare nel parlare del “nuovo strumento di moda del momento” ma senza dare valide indicazioni per poter operare a mercato,siamo alle solite....
Ad oggi basta un computer ed un pò di buona volontà, per poter studiare in tranquillità quello che internet offre sotto la voce “Market Profile CBOT”.


Link ufficiali per sapere TUTTO sul Market Profile,da Cme e James Dalton:

Questo primo link è il TOP sul MARKET PROFILE e grazie a James Dalton
http://us1.campaign-archive2.com/?u=81d956efe9d41da8780770b03&id=42d6807d29

http://www.cmegroup.com/education/interactive/marketprofile/handbook.pdf
http://www.cmegroup.com/education/interactive/marketprofile/


Market Profile è un marchio registrato dal Chigago Board of Trade (CBOT). Il concetto è stato sviluppato da J. Peter Steidlmayer negli anni 80 e rivisto successivamente da J. Dalton nei primi anni 90.
Dato che in internet ci sono centinaia di siti/blog che ne parlano, non starò troppo a dilungarmi.

Market Profile.
La sua visualizzazione è molto semplice: si tratta di una frequenza di distribuzione di prezzi rappresentata come istogramma e ruotata graficamente di 90 gradi.
Al centro del grafico Market Profile troviamo la curva normale (campana) utilizzata per rappresentare l’evoluzione della distribuzione dei prezzi.
Il punto più alto della campana si chiama Point of Control, ossia il Poc (quello che io chiamo “Tana”da anni cioè il massimo dei punti tik di scambio/posizionamento dei Market Maker)
La zona che contiene il 70% di maggiore distribuzione si chiama Value Area mentre la differenza tra il massimo e minimo di prezzo si chiama Range. grafico struttura market profile
Lo studio della campana permette di sapere “chi comanda”, se compratori o venditori che con l’unione dei cicli (Prezzo/Tempo) diventa un Metodo Unico ed oggettivo.
Questo ci permette di sapere DOVE (Livelli) e QUANDO (Tempo) poter cercare operatività programmando bene tutto PRIMA, su tutti i Time frame.(quando un metodo funziona,deve rispondere su TUTTI i time frame).
Nel servizio di Tradingshooter è compreso anche la possibilità di essere collegati in real time ad un monitor del Trader(sotto codice rilasciato la mattina) ed avere tutti i giorni 6 mercati (Sp 500, Dax, Stoxx, Spmib, Euro/$, Bund) in diretta in Market Profile con tutte le relative indicazioni!. grafico poc iceberg
Ricordo ancora che guadagnare in borsa non è difficile, ma DIFFICILISSIMO.
Metodo-Regole-Disciplina e tanta umiltà sono le basi per riuscire ad avere qualche possibilità di successo ( per ulteriori approfondimenti: leggere il link “Il trading non è per tutti” ).
Concludo consigliando di diffidare da tutti coloro che fanno promesse di arrichimenti facili e con metodi spaziali....
Sono solo sogni che mettono per poter arricchire il loro portafoglio, ma la realtà è ben diversa.

Marco Ciucci Trader